BENVENUTI NEL SITO
DELL' APRI ONLUS
ASSOCIAZIONE PRO RETINOPATICI
E IPOVEDENTI


APRI ONLUS ASSOCIAZIONE PRO RETINOPRATICI E IPOVEDENTI
BENVENUTI NEL SITO DELL' APRI ONLUS
ASSOCIAZIONE
PRO RETINOPATICI E IPOVEDENTI


telefono 011 664 86 36 - email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
   
 
 

Chi siamo

L'Associazione Pro Retinopatici e Ipovedenti (A.P.R.I.-onlus) è un'organizzazione di volontariato, fondata a Torino nel 1990, ed attualmente presente anche in altre regioni italiane. Essa si occupa della promozione della ricerca scientifica contro le malattie degenerative della retina ma, nel corso degli anni, ha notevolmente ampliato il suo raggio d'azione in vari ambiti legati comunque alla disabilità visiva: tutela e rappresentanza, educativa specialistica, inserimento lavorativo, assistenza, riabilitazione, tecnologia,cultura, sensibilizzazione e tempo libero. APRI-onlus è dotata di un proprio Comitato Scientifico dove operano noti oculisti, genetisti e specialisti di altre branche della medicina. Sono attive numerose collaborazioni con Comuni, ASL, Ospedali pubblici e convenzionati, biblioteche ed associazioni culturali. L'associazione pubblica la rivista trimestrale "Occhi Aperti" ed una newsletter settimanale distribuita via email. Per conoscere meglio le attività portate avanti dal sodalizio consigliamo di collegarsi al sito internet www.ipovedenti.it , al gruppo Facebook "apri onlus occhi aperti" o al canale Youtube "apri torino". Trent'anni tutti in vista E così siamo arrivati a compiere trent'anni di vita! “Trent'anni tutti in vista”, come si intitola il documentario che abbiamo realizzato per festeggiare l'evento. Purtroppo, l'anniversario è però capitato in un anno davvero difficile, uno di quei periodi neri nei quali tutto diventa precario, incerto, imprevedibile e insicuro. A causa, dunque, della pandemia abbiamo dovuto forzatamente rinunciare alla festa all'aperto programmata per giugno, ai convegni, alle cene sociali e ad ogni manifestazione pubblica. Anche il presente numero di "Occhi Aperti" esce notevolmente in ritardo per la chiusura delle tipografie e per la sospensione di attività che ha colpito parecchie altre aziende coinvolte. Non siamo stati, comunque, con le mani in mano a piangerci addosso. L'emergenza sanitaria non ci ha impedito di realizzare il sopra citato documentario, una trasmissione Rai dell'accesso e un video molto apprezzato sui "Misteri del campo visivo". Questo per quanto concerne il trentennale. Oltre a ciò l'associazione, in ogni caso, non si è mai tirata indietro, anche nei periodi più bui e complicati. Nei mesi estivi, ad esempio, abbiamo dato spazio alla creatività dei disabili visivi attraverso l'organizzazione di un Premio Letterario Nazionale intitolato alla testata "Occhi Aperti". Poi, approfittando della sosta delle pubblicazioni, è stata rielaborata completamente la grafica del giornale. Si è cercato, a tal proposito, di rendere le pagine più luminose e leggibili da parte degli ipovedenti. Ci siamo riusciti? Dovete essere voi a dircelo attraverso commenti e suggerimenti. Infine, un'altra miglioria che pensiamo possa rendere ancor più accessibile la rivista: dalla primavera di quest'anno abbiamo deciso di caricare, sul canale Youtube "Apri Torino" anche l'audio-registrazione dei principali articoli pubblicati. Ce l'abbiamo dunque messa tutta per non lasciarvi soli. Continuate allora a seguirci e, se potete, a sostenerci con donazioni e con il passa parola.

Il Presidente Marco BONGI