È stato spedito, in questi giorni, il n. 34 della nostra rivista ufficiale "Occhi Aperti". Il periodico si caratterizza, come sempre, per la pubblicazione di numerosi articoli di approfondimento. In ambito scientifico segnaliamo tre interessanti lavori: "Lenti a contatto nel cheratocono" di Giuliano Corgiat Mecio e Mauro Frisani, "Due nuovi farmaci per la degenerazione maculare di tipo essudativo" di Claudio Pisotti e "Il tracoma, la principale causa di cecità" di Armando Lippolis.
Passando alla storia si potranno leggere una rievocazione del tiflologo piemontese Giovanni Brossa e il racconto delle vicende che hanno contraddistinto la Clinica Oculistica Universitaria di Torino dalla sua fondazione ad oggi. Il musicologo Giovanni Tasso ci parlerà inoltre dei rapporti fra G. F. Handel e la disabilità visiva mentre Valter Perosino ha intervistato la ceramista non vedente Giovanna Versari.
Completano infine il palinsesto due articoli sull'assessore torinese ai trasporti Maria La Pietra, una riflessione di Dajana Gioffrè sui cani da assistenza ed un'intervista a Mauro Sorrenti, un tour operator che accompagna i non vedenti in Iran. Come al solito chi non dovesse ricevere la rivista a casa potrà richiederne copie aggiuntive presso le nostre sedi o scaricarla dal sito internet www.ipovedenti.it