MUSICA: LE PAUVRE AVEUGLE

Il nostro itinerario artistico si concede oggi una digressione nella canzone popolare transalpina. "Le pauvre aveugle", ovvero "Il povero cieco" è un brano tradizionale di autore ignoto ma di origine chiaramente goliardica e militaresca. La melodia ed il ritmo sono molto semplici ed ispirati al cliché della ballata. Il ritornello, sempre uguale, recita: Fate del bene a questo povero cieco che non vede più niente...". Le strofette raccontano invece di una fantomatica signora che chiede continuamente al mendicante non vedente: "Volete del pane?... delle uova?... del vino?..., del denaro?" ecc., ottenendo sempre risposta negativa. Alla fine la donna gli domanda: "Ma cosa volete insomma?..." e il cieco risponde: "Venire a letto con Voi!...". Seguono altre considerazioni, più o meno boccaccesche, sulle abilità amatorie del povero cieco. In rete è possibile reperire parecchie versioni, alcune piuttosto sgangherate, della simpatica canzonetta. Ne presentiamo, per i nostri lettori, una esecuzione classica ed abbastanza pulita. Buon ascolto.

MOSTRA AL CONSIGLIO REGIONALE DEL PIEMONTE

La nostra associazione, ed in particolare le sezioni di Asti e Ivrea, parteciperà all'esposizione sulla creatività delle persone disabili che il Centro Studi "Cultura e Società" organizzerà a Torino presso la Biblioteca Regionale "Umberto Eco" di via Confienza 14 a Torino. La rassegna sarà inaugurata martedì 7 maggio, alle ore 17, e resterà aperta al pubblico fino al 14 giugno p.v. Alla cerimonia di apertura saranno presenti, in rappresentanza di APRI-onlus, Marco Bongi, Renata Sorba e Charlotte Napoli. I nostri oggetti che sono stati selezionati per il catalogo ufficiale dell'iniziativa consistono in bigiotteria ed altri manufatti realizzati nei laboratori astigiani e canavesani del sodalizio.

CONCERTO DI ELISABETTA GUGLIELMIN

Mercoledì 8 maggio, alle ore 21, si svolgerà, presso la Sala Grande del Circolo dei Lettori, in via Bogino 9 a Torino, un concerto classico della nostra amica clavicembalista Elisabetta Guglielmin. L'iniziativa, patrocinata anche dalla nostra associazione, è inserita fra le manifestazioni culturali del Salone Internazionale del Libro di Torino. Nell'occasione saranno altresì posti in vendita i CD contenenti le Variazioni Goldberg di J. S. Bach, stampati a cura di APRI-onlus. Tutti i soci e i simpatizzanti sono invitati. L'ingresso è libero.

VIAGGI: FORESTA NERA SENSORIALE

Il tour operator Flumen Viaggi di Pordenone organizza, dal 27 luglio al 2 agosto p.v., un viaggio multisensoriale in Foresta Nera ed Alsazia. Le principali località toccate saranno: Stoccarda, Tubinga, Strasburgo e Baden Baden. Il percorso comprende, tra l'altro, una visita tattile al museo della Mercedes-Benz, percorso in famose fabbriche di birra e cristalli,
La quota di partecipazione, comprendente volo, vitto, alloggio in camera doppia e ingresso ai musei, è stata fissata in € 1.730. Supplemento per accompagnatore in loco: € 420. L'iniziativa è aperta a possessori di cane guida. Per ulteriori informazioni e iscrizioni scrivere a: luigia@flumenviaggi.it

MUSICA: CIN CIN CON GLI OCCHIALI

Continua, a grande richiesta, la nostra piccola rassegna dedicata alle canzoni, più o meno note, che possono essere messe in relazione, in qualche modo, con la disabilità visiva. Oggi presentiamo un brano particolarmente rivolto agli ipovedenti, scritto ed interpretato dal cantautore ebreo-italiano Herbert Pagani (1944 - 1988). La canzone, semplice ed orecchiabile, si intitola significativamente "Cin cin con gli occhiali" ed affronta, sia pur in modo semplice e forse banale, il disagio determinato dall'ipovisione nelle relazioni sociali. La sua pubblicazione risale al 1968. Ebbe indubbiamente un discreto successo tant'è che la si può ancora ascoltare ogni tanto nelle balere che fanno musica degli anni '60. Per ascoltarla cliccare qui.

 

 

MUSICA: LA CANZONE DEL GUERRIGLIERO CIECO

Nella rassegna di testi e canzoni, più o meno noti, che fanno riferimento alla disabilità visiva, oggi ci siamo imbattuti nella "Canzone del guerrigliero cieco" del cantautore veneto Massimo Bubola. Il brano è tratto dall'album "Nastro giallo" del 1976. Massimo Bubola, oggettivamente poco noto al grande pubblico, fu per parecchi anni uno stretto collaboratore di Fabrizio De Andrè e di altri musicisti di successo. Il suo pezzo più famoso è senza dubbio "Il cielo d'Irlanda" interpretato da Fiorella Mannoia. In verità non siamo riusciti ad individuare chi sia il guerrigliero a cui si è ispirato Massimo Bubola nel testo di cui ci stiamo occupando. Lanciamo pertanto la domanda ai nostri lettori e intanto proponiamo loro la canzone cliccando qui sotto:

Clicca qui

CINEMA: CONFRONTO SULL'ACCESSIBILITÀ

Venerdì 12 aprile l'Associazione "Torino + Cultura Accessibile" ha organizzato un incontro con le organizzazioni che rappresentano i disabili sensoriali allo scopo di fare il punto sui progressi nel campo della sottotitolazione e audio-descrizione dei film. Si stanno infatti aprendo prospettive incoraggianti a favore di una normativa vincolante in tal senso. APRI-onlus era rappresentata da Simona Guida. Nel corso della discussione è emersa la necessità di fare più informazione su questi argomenti anche perchè, almeno i disabili visivi, spesso hanno partecipato poco a rassegne culturali nelle quali erano previste proiezioni accessibili. I motivi di questo scarso interesse vanno ricercati, a nostro parere, soprattutto nella difficoltà degli spostamenti, nella ridotta possibilità di scelta e, forse, anche in una limitata sensibilità culturale verso il mondo delle immagini. La nostra associazione tuttavia, almeno nelle iniziative di cineforum organizzate dal Comitato Giovani, sta dimostrando che è possibile, con determinate attenzioni, invertire questa tendenza. Per questo rinnoviamo l'invito, a tutti lettori, per il seminario dedicato a "Moviereading" che si svolgerà nella mattinata di sabato 11 maggio p.v. presso l'aula magna della sede centrale.

VIAGGI: VENEZIA SENSORIALE CON GIROBUSSOLA

L'associazione culturale "La Girobussola" di Bologna propone, dal 16 al 19 maggio p.v., un viaggio multisensoriale a Venezia che comprende percorsi un po' diversi rispetto a quelli più conosciuti: laboratorio "Crea la tua maschera", visita ad una esposizione di vestiti utilizzati nel celebre Carnevale, visita alla casa di Carlo Goldoni, percorso tattile al Museo degli arazzi a Palazzo Zaguri, visita al Museo Storico Navale, itinerario enogastronomico fra aperitivi e cicchetti ecc. La quota di partecipazione è fissata in € 500,00, esclusi vitto, alloggio e viaggio di avvicinamento a Venezia. Per ulteriori informazioni e iscrizioni scrivere a: info@girobussola.org

RI-ABILITÀ: VISITA AL MUSEO DELLA REALE MUTUA

La rassegna Ri-Abilità, coordinata dalla dott. Simona Guida, propone una nuova affascinante esperienza multisensoriale per il pomeriggio di martedì 26 marzo p.v. Nell'occasione sarà organizzata una visita al Museo della Reale Mutua Assicurazione, recentemente reso accessibile ai disabili visivi. Guiderà il gruppo la dott. Esther Tornavacca, persona ipovedente e dipendente di tale istituto assicurativo. L'appuntamento è fissato per le ore 15,30 in via Garibaldi 22 a Torino. Le prenotazioni obbligatorie dovranno pervenire entro giovedì 21 marzo telefonando in sede centrale: 011 - 664.86.36.

COMITATO GIOVANI: DUE NUOVE CENE AL BUIO

Il Comitato Giovani prosegue la sua campagna di sensibilizzazione attraverso l'organizzazione di due nuove cene al buio. Gli eventi si svolgeranno nelle serate di Giovedì 28 febbraio e venerdì 1° marzo presso il ristorante "luce e Gas" in piazza IV marzo 12/C a Torino. L'appuntamento è previsto, in entrambi i casi, alle ore 20,00. Il menù segreto prevede due antipasti, primo piatto, secondo con contorno, dolce, acqua, vino e caffè. La quota di partecipazione, comprensiva del contributo a favore del Comitato Giovani, è stata fissata in € 35,00. Per informazioni scrivere a: cenealbuio.torino@gmail.com
Le iscrizioni è invece possibile effettuarle direttamente cliccando sul link qui.